Il cammino della Vita.

I vostri figli

“… e una donna che aveva al seno un bambino disse: parlaci dei figli. Ed egli rispose:

I vostri figli non sono figli vostri…

sono i figli e le figlie della forza stessa della Vita.
Nascono per mezzo di voi, ma non da voi.
Dimorano con voi, tuttavia non vi appartengono.
Potete dar loro il vostro amore, ma non le vostre idee.
Potete dare una casa al loro corpo, ma non alla loro anima, perché la loro anima abita la casa dell’avvenire che voi non potete visitare nemmeno nei vostri sogni.
Potete sforzarvi di tenere il loro passo, ma non pretendere di renderli simili a voi, perché la vita non torna indietro, né può fermarsi a ieri.
Voi siete l’arco dal quale, come frecce vive, i vostri figli sono lanciati in avanti.
L’Arciere mira al bersaglio sul sentiero dell’infinito e vi tiene tesi con tutto il suo vigore affinché le sue frecce possano andare veloci e lontane.
Lasciatevi tendere con gioia nelle mani dell’Arciere, poiché egli ama in egual misura e le frecce che volano e l’arco che rimane saldo.”

(Kahlil Gibran) 

 

arciere

 

La vita è come una traiettoria di un proiettile

che dapprima sale,

spinto dalla forza e dallo slancio iniziali,

ma che giunto all’apice della traiettoria

comincia inesorabilmente a discendere

fino a tornare in uno stato di quiete”.

( Carl Gustav Jung )

proiettile

 

 

“O Cristo redentore del mondo,

quando corro a te, non respingermi dal tuo volto,

anche se non merito né corona né perdono,

che tu però ti degni di concedermi.

 

Signore, tu sei il mio Dio vivente,

la mia forza, il mio giusto giudice,

tu medico potentissimo, tu sacerdote in eterno.

tu la nostra guida verso la patria,

tu la mia vera luce, tu la mia santa tenerezza,

tu la mia chiara sapienza, tu la mia pura semplicità,

tu la mia anima unanime,

tu la mia concordia, la mia pace,

tu la mia custodia in tutto, tu la mia perfezione,

tu la mia salvezza per sempre, tu la mia infinita misericordia,

tu la purezza della mia vita, tu la pazienza in ogni cosa,

sei stato fatto per me redenzione,

sei la mia santa resurrezione, sei la vita eterna.

 

Ti prego, ti supplico,

io possa camminare per te,

pervenire fino a te, riposare in te

e risorgere alla tua presenza.

Esaudiscimi, o Signore,

e nella tua misericordia salvami.

( Alcuino )

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...